VIVERE E LAVORARE A EDIMBURGO: COME, DOVE, QUANDO – Madre in Italy
X

Il Blog di Madre in Italy

VIVERE E LAVORARE A EDIMBURGO: COME, DOVE, QUANDO




 

In questo post scoprirai quali sono le cose da sapere se stai pensando di trasferirti o trascorrere un periodo in una delle città più belle, culturali e artistiche del mondo: Edimburgo.

Ci ho vissuto per un periodo nel 2014, e devo confessarti che ne ho uno splendido ricordo.

L’atmosfera, le “cornamusa” che echeggiano in ogni angolo di strada, l’ordine urbano, l’eleganza e la pulizia le città, ne fanno una delle mète privilegiate tra gli expat di tutto il mondo.

La città gode del più alto reddito procapite del Regno Unito dopo Londra, ha un tasso di disoccupazione molto basso, ed è sede delle banche più potenti al mondo.

Tuttavia, la cosa che spicca di più di questa città è la sua cultura.

Ogni anno infatti, la città è sede di numerosi festival famosi in tutto il mondo, che attirano turisti, artisti e curiosi. Il più celebre fra tutti è senza dubbio il Fringe Festival.

Il Fringe Festival è il più grande festival delle arti e della cultura del mondo. Pensa che solo nell’edizione del 2016 ci sono stati circa 55000 spettacoli in più di 294 sedi.

Numeri da record!

Dai grandi personaggi del mondo dello spettacolo ai piccoli artisti che cercano di farsi un nome nello “show business”, il festival propone spettacoli per tutti i gusti: teatro, commedia, danza, circo, cabaret, spettacoli per bambini e molto altro ancora.

Il festival dura tre settimane e si svolge durante il mese di agosto.

Attenzione però!

Vista la grande affluenza di persone che arrivano ad Edimburgo durante il festival, ti consiglio di non trasferirti in città durante i mesi estivi, a meno che tu non abbia deciso di visitare Edimburgo proprio per partecipare o assistere al Fringe, ma in questo caso ti converrà organizzarti con largo anticipo.

Sarà molto difficile infatti trovare un alloggio, a meno che tu non lo abbia già prenotato.

Il mercato immobiliare di Edimburgo, nel periodo del Fringe, vede una fase eccezionale ed esce fuori dalla logica che lo regola durante gli altri mesi dell’anno. Addirittura può capitare che molte delle persone che vivono in città, tra cui tanti expat, affitti o subaffitti il proprio appartamento a costi molto elevati, rendendo la vita dei nuovi arrivati alquanto caotica, perché trovare una casa a costi ragionevoli sembra quasi impossibile.

Fatta questa premessa, entriamo nel vivo di questo articolo.

VIVERE E LAVORARE A EDIMBURGO: COSA SAPERE

Studiare-in-inghilterra

Edimburgo è situata sulla riva meridionale del Firth of Forth, nome dato all’insenatura creata dall’estuario del fiume Forth, nel sud-est della Scozia.

Edimburgo dista meno di un ora di treno da Glasgow, la prima città della Scozia per numero di abitanti e la più nota per il business.

Sorge su sette colli (esattamente come Roma), ed è dominata dal celebre castello di Edimburgo, simbolo glorioso della città.

Unico elemento negativo di Edimburgo, è il clima, a meno che tu non ami freddo e pioggia.

Gli inverni sono molto rigidi e le giornate brevi, quindi nel periodo invernale può sorprendere quanto la luce cali in fretta. È difficile ricordare giornate di pieno sole, a parte nei mesi di Luglio e Agosto, ed è difficile dimenticare le pioggia quasi costante tra Settembre e Aprile.

Ma forse è proprio questo che caratterizza questa affascinante città. Ti capiterà di passeggiare sotto una pioggerellina sottile, così sottile da assomigliare a polvere, e pensare che non occorra l’ombrello…

Invece ti ritroverai inumidito di pioggia senza essertene neanche accorto!

L’ombrello è uno di quegli oggetti che imparerai a portare sempre con te, perché ad Edimburgo si passa dal sole alla pioggia in un istante.

È facile amarla, e se passeggiando in molte zone della città, sentirai un odore particolare, un profumo che caratterizza Edimburgo, sappi che quello è l’odore creato dai birrifici, le fabbriche di birra, antiche e storiche che si trovano ad Edimburgo.

In fondo, la Scozia, è la patria della Tennent’s e del whiskey!

1) IMPARARE L’INGLESE A EDIMBURGO

Qualunque sia il tuo livello d’inglese, una volta arrivato ad Edimburgo, ti consiglio di frequentare una delle centinaia di scuola che esistono in città.

In questo modo non solo migliorerai il tuo inglese, ma conoscerai altri expat che come te, si sono trasferiti ad Edimburgo.

Lo studio dell’inglese infatti è uno dei motivi per cui ogni anno la capitale scozzese viene praticamente invasa da giovani e meno giovani alle prese con libri, grammatica, scambi linguistici e tavole rotonde a cui partecipano quattro o più persone, ciascuna di nazionalità diversa che fanno esercizio di colloquio in inglese.

Se parti con questa intenzione, ad Edimburgo potrai vivere una full immersion divertente, utile e piena di stimoli.

Se hai la necessità di imparare l’inglese puoi scegliere tra i College, le Università e le scuole private, dai costi non troppo elevati.

Vediamole insieme…

a) I College

I college offrono una vasta gamma di corsi di formazione. Oltre all’inglese infatti, potrai seguire altri corsi di lingue straniere, oppure corsi di fotografia, grafica, videomaking ecc.

Tutti i college ti danno la possibilità di iniziare la frequentazione ogni Lunedi dell’anno. Tuttavia, alcuni college o per alcuni corsi è invece stabilito un preciso periodo di frequenza, che generalmente rispetta questa cadenza:

  • da Gennaio ad Aprile
  • da Aprile a Giugno
  • da Settembre a Dicembre

Se sei interessato a questi corsi ti suggerisco di digitare su Google la keyword “College Edinburgh” e controllare i periodi e i costi dei corsi.

I college più noti di Edimburgo sono:

B) Le Università

 Le Università scozzesi sono tra le più rinomate e considerate al mondo.

Le 3 caratteristiche principali che le rendono tali comprendono l’alta qualità dell’insegnamento, il metodo d’apprendimento e il focus sull’occupazione.

A Edimburgo ci sono 4 tra le Università scozzesi più famose:

Le Università scozzesi offrono corsi d’inglese specializzati, ma come quasi tutte le Università del Regno Unito, per accedervi bisogna superare lo IELTS (Università di Cambridge), un test riconosciuto internazionalmente di valutazione del livello di conoscenza dell’inglese.

Per saperne di più sulle Università scozzesi, ti suggerisco di guardare il video “Cervelli”, che ho girato durante il mio soggiorno a Edimburgo.

Buona visione!

C) Le Scuole private

 Le scuole private, a differenza dei college, sono strutture più semplici ma pressoché identiche quando si parla di efficacia nell’imparare una lingua straniera.

Di solito le scuole comprendono classi da 6 a 12 persone, e per accedervi basta avere un colloquio preliminare o fare un test introduttivo per determinare il tuo livello d’inglese.

Le scuole private di Edimburgo più note sono:

Prima di continuare, ti chiedo un favore. Un click qui sotto significa che apprezzi il mio lavoro e la mia ricerca:

Clicca qui sotto invece, se vuoi seguire gli articoli del mio blog:

Leggi anche:

Inoltre, non dimenticare di leggere la guida su come trasferirsi nel Regno Unito in 5 mosse

2) DOVE CERCARE LAVORO

Trovare lavoro a Edimburgo non è difficile.

Il paese ha una forte economia orientata a consentire ai nuovi settori industriali di emergere e prosperare.

Di conseguenza, se sei un professionista in cerca di nuove opportunità, ti suggerisco di creare il tuo CV e di inviarlo immediatamente alle migliori aziende del Paese.

I principali settori in forte sviluppo sono:

Tecnologia: Edimburgo e la vicina Glasgow sono il centro di eccellenza per le tecnologie elettroniche.

La Scozia infatti, ha costruito nel corso degli anni una splendida reputazione per l’eccellenza nel settore tecnologico.

Turistico: Edimburgo viene visitata ogni anno da più di 4 milioni di turisti. La sua arte, la sua cultura e i suoi numerosi festival la rendono una città unica per chi lavora nel settore del turismo.

Ad esempio, se già vivi in Scozia e sei in cerca di un lavoro,  ti consiglio di riempire il form dell’organizzazione nazionale del turismo.

Per saperne di più, visita il sito di VisitScotland

Energie rinnovabili: Edimburgo ha la più grande produzione di energie rinnovabile della Scozia. Se lavori in questo settore, nella capitale scozzese avrai molti vantaggi.

Artistico: Edimburgo è la capitale culturale del Regno Unito. Se sei un artista o lavori nel settore dello spettacolo (TV/cinema) sei capitato nel posto giusto.

Più avanti troverai una selezione delle più importanti produzioni cine-televisive della città.

Inoltre, ti suggerisco di consultare il sito di TalentScotland.

Mi raccomando, per lavorare nel Regno Unito avrai bisogno del NIN (National Insurance Number).

Ne ho ampiamente parlato in questo articolo e in questo video:

Inoltre, quando si va a lavorare in un nuovo Paese, è buona norma conoscere, oltre ai propri doveri, anche i propri diritti.

Ho vissuto molti anni nel Regno Unito, prima a Londra, poi a Manchester e infine in Scozia. Ho visto tanti ragazzi e ragazze che vengono quotidianamente sfruttati e non correttamente pagati per il proprio lavoro.

Di seguito ho elencato i diritti che ogni lavoratore dovrebbe conoscere una volta firmato il proprio contratto di lavoro.

In primo luogo, è utile sapere che nel Regno Unito esiste un minimum wage  ossia un salario minimo nazionale.

Questa cifra viene aggiornata annualmente ogni ottobre e varia sulla base dell’età!

Ad esempio, mentre sto scrivendo questo articolo (26/05/2017) il minimo salariale per una persona adulta (oltre i 25 anni) è di 7,50£.

Se hai tra i 21 e i 24 anni invece, il minimum wage è di 7,05£.

5,60£ se hai tra i 18 e i 20 anni e infine, se sei minorenne, il minum wage è di 4,05£.

È considerato illegale un contratto di lavoro che preveda più di 48 ore settimanali e inoltre, il tuo datore di lavoro è obbligato a riconoscere 20 minuti di break se lavori più di 6 ore consecutive!

Ci sono molti modi per trovare lavoro a Edimburgo.

Oltre al famoso porta a porta se cerchi lavoro come cameriere, cuoco o altro nel settore della ristorazione, esistono una serie di portali con annunci aggiornati settimanalmente:

Se invece lavori nel mondo dello spettacolo (cinema e televisione) e vuoi fare esperienza in questa città, ecco gli indirizzi di  alcune produzioni cine-televisive:

20/20 Productions
181 Pleasance
Edinburgh EH8 9RU

Debasers
131/4 Comiston Road
Edinburgh EH10 6AQ

Filming Scotland
The Beach House 78 Bellevue Road
EdinburghEH7 4DE

Freak Films
Waters’ Close The Shore
Leith, Edinburgh EH6 6RB

Green Room Films
32 Maritime Street
Edinburgh EH6 6SE

Lamedia
34B Drummond Place
EdinburghEH3 6PW

LSProduction
Edinburgh | London | New York
107 Constitution Street
EdinburghEH6 7AE

Metroecosse
2 South Gyle Crescent Lane
EdinburghEH12 9EG

Mucklehen
23 Mitchell Street
EdinburghEH6 7BD

Considera però che in tutti i lavori qualificati è richiesta la conoscenza dell’inglese!

Infine, se sei un creativo ed hai un progetto nel cassetto, ti suggerisco di consultare il sito di Creative Scotland.

Creative Scotland è un ente pubblico che promuove lo sviluppo delle arti (cinema e teatro) in Scozia.

Ogni anno erogano finanziamenti rivolti a persone che vivono sul suolo scozzese e che hanno degli interessanti progetti artistici.



3) AVVIARE UN’ATTIVITÀ A EDIMBURGO

Se segui abitualmente il blog di Madre in Italy, già saprai che avviare un’attività nel Regno Unito consente di godere di burocrazia snella, bassi costi di tenuta, e agevolazioni a nuove imprese.

La Scozia garantisce le stesse qualità, ed inoltre ad Edimburgo troverai facile accesso al sostegno delle imprese. Per avere un’idea concreta, basta dire che solamente all’Università di Edimburgo sono presenti quattro incubatori di start-up, che sono:

Se vuoi sapere come avviare un’attività nel Regno Unito ti consiglio di scaricare la guida scritta dal mio amico Alessandro.

“APRIRE UN’ATTIVITÀ IN UK È FACILE SE SAI COME FARLO” è infatti dedicata a tutte le persone con un grande spirito imprenditoriale che hanno deciso di rimboccarsi le maniche e iniziare a creare il proprio business in UK.

Con questa guida imparerai:

  • Cos’è la residenza fiscale
  • Come si ottiene il NIN e il PROOF of ADDRESS
  • Come trovare casa
  • Quali sono le forme societarie
  • Registrarsi come Sole Trader
  • Tutto ciò che devi sapere su tasse e licenze
  • Come assumere personale
  • Come trovare un locale o un virtual office
  • Come si accede al credito e ai finanziamenti del governo
  • Quali sono gli aiuti per il tuo business
  • Quali sono i segreti del successo imprenditoriale
  • Le strategie per avere clienti
  • Come pubblicizzare la tua attività

Bene, ecco la guida scritta appositamente per te!

 

Come aprire un'attività nel Regno Unito

4) COSTO DELLA VITA A EDIMBURGO

Ogni anno centinaia di expat atterrano ad Edimburgo perché attratti dalle opportunità di carriera, ma anche dalla voglia di migliorare la propria qualità della vita scegliendo una città tranquilla ma stimolante al tempo stesso.

Attenendoci agli standard di costo della vita delle altre città europee, possiamo affermare che Edimburgo è una città abbastanza costosa ma senza dubbio molto più economica di Londra.

L’affitto medio per un appartamento di 85 mq in una buona zona può arrivare fino a 1933£ (fonte: Expatistan).

Chiaramente, se decidi di andare a vivere fuori dal centro o magari fuori da Edimburgo, il costo degli affitti è molto più basso, e per un appartamento con le stesse caratteristiche (85 mq, buono stato, ottima zona) potrai spendere fino a 867£ (fonte: Expatistan).

Inoltre, se hai deciso di andare a vivere fuori Edimburgo, in campagna o magari in qualche villaggio, devi sapere che l’abbonamento mensile dei mezzi di trasporto per raggiungere la città, non ha un costo bassissimo. Per avere un metro di paragone, valuta che un abbonamento mensile dentro l’area di Edimburgo costa circa 53£.

Se vuoi mangiare o bere fuori casa, i prezzi sono nella media del Regno Unito. Una cena per due persone in un pub costa circa 31£, una pinta di birra costa circa 5£ e un pacchetto di Marlboro viene circa 9£…

…un buon motivo per smettere di fumare 😉

5) SCUOLA E ISTRUZIONE

Edimburgo ha il miglior sistema d’istruzione dell’intera Scozia.

Oltre alle Università di cui ti ho già parlato, ci sono ottimi istituti di istruzione in tutta la regione di Edimburgo:

Per info dettagliate e aggiuntive, ti ricordo la nostra guida “Mamme con la valigia”, rivolta alle mamme e alle famiglie che vivono o si trasferiscono all’estero.

Il primo volume, già online, è dedicato all’Inghilterra, all’Irlanda e alla Scozia.

Ecco cosa troverai in “Mamme con la valigia”:

  • Informazioni sul sistema sanitario nazionale, il rimborso delle spese mediche e quali sono i migliori ospedali del Paese.
  • Informazioni su scuole, livelli scolastici, tipologie di scuola, servizi di scuola bus e su come viene gestita l’istruzione nei diversi Paesi.
  • Informazioni sul sistema sanitario nazionale, il rimborso delle spese mediche e quali sono i migliori ospedali del Paese.
  • Sussidi e benefit per i bambini nati nel Regno Unito.
  • Testimonianze di Italiani che si sono trasferiti ed hanno avuto esperienze dirette.
  • Più di 400 link di siti internazionali che ti aiuteranno a vivere all’estero.

Vuoi saperne di più? Clicca allora qui sotto!

Guida-per-trasferirsi-all'estero

 

6) I PRINCIPALI QUARTIERI DOVE ANDARE A VIVERE

Quali sono i quartieri di Edimburgo?

E soprattutto, dove è preferibile andare a vivere?

In questo paragrafo ho selezionato i migliori quartieri di Edimburgo.

Devo prima però fare una piccola premessa.

Edimburgo è stata classificata come la migliore città per andare a vivere nel Regno Unito (fonte: Uswitch). I ricercatori hanno valutato 138 aree su 26 temi tra cui il tasso di occupazione, il reddito medio lordo, i prezzi delle case, i tassi di criminalità e i prezzi dell’energia.

Come ogni città anche Edimburgo ha diverse aree più o meno popolose, ognuna delle quali offre diverse caratteristiche.

Se stai cercando un appartamento, ecco innanzitutto alcuni siti che potrebbero aiutarti:

– SCOPRI DOVE POTER TROVARE UN PRIMO ALLOGGIO A EDIMBURGO –

Vediamo ora quali sono i migliori quartieri di Edimburgo:

1) Bruntsfield/Morningside

Bruntsfield è il quartiere più caro e famoso di Edimburgo. È ricco di ristoranti, caffetterie, pub e negozi per tutte le tasche.

Famoso per la sua vita tranquilla e rilassante, è lontano dal trambusto e dal caos di Grassmarket, il centro della città, ma è collegato benissimo.

Potrai fare lunghe passeggiate nello splendido parco alberato di “The Meadows”, una volta famoso campo di minigolf.

Molto noti sono i suoi ristoranti che servono prodotti locali di altissima qualità. Troverai anche ristoranti che servono cucina internazionale come quella italiana o indiana.

2) Haymarket/Dalry

Haymarket e Dalry si trovano nel West End di Edimburgo, vicino al centro della città.

È il tipico quartiere residenziale ricco di appartamenti e case.

Anche qui ci sono ottimi ristoranti, soprattutto scozzesi, che offrono i piatti tipici del posto tra cui il noto fish and chips.

Il quartiere inoltre è molto famoso per chi ama la vita notturna.

Qui ci sono i locali più noti della città come il Thompsons Bar, e se vuoi fare una partita a biliardo, il Pool Hall di Marco.



3) Leith

Leith è stato per moltissimi anni il porto della città ed era una zona industriale separata rispetto ad Edimburgo.

Solamente nel 1980 è stato completamente ristrutturato ed unito al centro della città.

Oggi vanta i migliori ristoranti, bar e caffetterie che la città di Edimburgo possa offrire.

Potrai fare una lunga passeggiata presso i Docklands o potrai giocare con i tuoi bambini nel bellissimo parco di Leith Links.

4) New Town/City Center

Quando il centro della città si è affollato, Edimburgo ha continuato a crescere verso nord.

Ed è qui che è nata la City Center, che grazie alle sue case e agli edifici in stile neoclassico, si è dimostrata una soluzione elegante all’affollamento.

Qui ha sede la National Gallery of Scotland.

La via principale è Princess Street, ricca di giardini dove potrai sdraiarti per prendere il sole… tempo permettendo 😉

5) Old Town

Old Town è il famoso centro storico della città.

Qui è situato lo splendido castello di Edimburgo, in cima al Royal Mile, ed è sede del Parlamento Scozzese.

Tutta la zona è stata dichiarata dall’UNESCO Patrimonio dell’umanità.

L’intera area è piena zeppa di ristoranti, pub, negozi e locali notturni.

Se tu fossi un turista in vacanza a Edimburgo ti direi sicuramente di cercarti un alloggio in questo quartiere, ma se hai deciso di vivere in questa città ti direi di abbandonare l’idea.

Oltre al caos notturno, in particolare nel weekend, trovare un appartamento libero è molto difficile e il costo è decisamente più elevato.

6) South Side

Il lato sud della città è la zona più cosmopolita di Edimburgo.

Qui si trova la famosa Università di Edimburgo ed è anche sede di molti locali, pub e molte attrazioni turistiche.

Tra le principali troviamo il National Museum of Scotland che è un must per ogni visitatore che viene in città.

Qui si trova anche l’ingresso al Arthur’s seats che è il picco principale delle colline della città.

7) Stockbridge

Stockbridge è un ricco sobborgo della città situato a nord di Edimburgo.

Ricco di parchi e giardini è il tipico quartiere per le famiglie che si trasferiscono a Edimburgo.

Una lunga passeggiata lungo il Water of Leith, vi farà visitare il St. Bernards Weel e il Dean Village fino al fantastico Giardino Botanico.

Il quartiere inoltre, è ricco di ristoranti internazionali e suggestive caffetterie dove potrai degustare ottimi piatti.

7) Tollcross/Lothian Road

Lothian Road è situato al West End di Princess Street.

La zona è famosa per i negozi, i pub scozzesi e i ristoranti per le famiglie.

Qui hanno sede due cinema molto famosi: il Filmhouse su Lothian Road e il Cameo.

Entrambe le sale hanno ottimi bar all’interno.

Con questo quartiere, la panoramica è davvero completa.

Ora tocca a te, se già vivi a Edimburgo o sei in procinto di trasferirti, non esitare a raccontare la tua esperienza nei commenti.

_____________________________________________________________________________________________________________________________________________

… e non dimenticare di seguirmi su Facebook e Instagram

About the Author

Francesco Menghini è filmaker, blogger e traveller. Da anni in giro per il mondo è il Founder di Madre in Italy. Grazia Pracilio è content manager e consulente creativo. Autrice TV da molti anni è approdata a Madre in Italy come Co-founder.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.