VIVERE A KOH SAMUI: LE COSE DA NON PERDERE – Madre in Italy
X

Il Blog di Madre in Italy

VIVERE A KOH SAMUI: LE COSE DA NON PERDERE




Stai pensando di andare a vivere a Koh Samui oppure di visitarla trascorrendoci qualche tempo?

La prima cosa da capire è anzitutto dove si trova, perché questo ti consentirà di sviluppare una panoramica su clima, tradizioni, cultura.

Dunque: Ko Samui è la seconda isola più grande della Thailandia, ed è situata nel golfo della Thailandia, al largo della costa orientale, e vicinissima all’istmo di Kra.

L’isola è famosa per le sue meravigliose spiagge, costeggiate di palme, per le sue foreste di cocco, per la sua fitta foresta pluviale e anche per i suoi resort di lusso.

Koh Samui è sicuramente una delle migliori isole della Thailandia dove la vita è vissuta a stretto contatto con la natura e gli animali.

Ti chiedo solo un favore.

Questa meravigliosa isola purtroppo ha un triste primato perché è sede di cruente esibizioni che vedono vittime animali di ogni genere (scimmie, elefanti, serpenti).

Se sei solo o in compagnia dei tuoi figli, evita di mostrarti interessato a questo fenomeno, e non fermarti a vedere questi orribili spettacoli.

Non faresti altro che alimentarne gli introiti e, di conseguenza, la proliferazione.

Io, nel mio piccolo, sto portando avanti, ormai da diverso tempo, un progetto che mira a salvaguardare gli orangutan del Borneo, che rischiano l’estinzione a causa della coltivazione massiva dell’olio di palma.

Non voglio sembrare un accanito animalista, ma sono convinto che il nostro pianeta vada rispettato.

Quindi, per chiudere la parentesi, qui sotto puoi vedere il trailer che racconta il progetto.

Torniamo alle bellezze di Koh Samui, e per raccontartele e fornirti i migliori suggerimenti, ho diviso questo articolo in due parti.

Nella prima troverai tutto quello che c’è da sapere per trasferirti a Koh Samui; nella seconda invece, ho elencato le cose che non dovrai assolutamente perdere una volta arrivato sull’isola.

Se quindi sei pronto, possiamo iniziare!

INFORMAZIONI DI VIAGGIO

Per arrivare a Bangkok da Koh Samui puoi scegliere tra 4 opzioni di viaggio:

1) VIA AEREO

Il modo più semplice e veloce per arrivare a Koh Samui è tramite l’aereo, e se prenoti in anticipo, i voli sono molto economici.

Le principali compagnie aeree sono:

2) VIA TRENO

Un altro modo per raggiungere l’isola è viaggiando in treno.

Per prima cosa, dovrai prendere il treno notturno da Bangkok che ti porterà fino a Surat Thani.

Da Surat Thani poi, dovrai acquistare il biglietto del traghetto che ti porterà in breve tempo a Koh Samui.

Un ottimo portale per acquistare i biglietti di entrambi i mezzi è:

3) VIA BUS

Un altro modo molto economico per raggiungere Koh Samui via terra, è il bus.

Con il bus non dovrai prenotare il posto, ma basterà presentarti almeno un’ora prima alla stazione principale.

L’autobus ti porterà direttamente al terminal dei traghetti.

Assicurati di acquistare un biglietto combinato per autobus e traghetti.

Ecco quali sono le migliori compagnie:

Se il tuo budget lo consente e ci sono dei posti disponibili, il mio consiglio è quello di prendere l’aereo da Bangkok.

Ci sono voli diretti per Koh Samui anche da Chiang Mai, da Pattaya, da Phuket, da Krabi, da Hong Kong, da Kuala Lumpur e da Singapore.

Passiamo ora a quali sono le principali aree dell’isola:

1) LAMAI

Situata sulla costa orientale di Koh Samui, tra Tailin Ngam e Chawen, Lamai è famosa per le sue splendide spiagge punteggiate da enormi massi che sfiorano l’acqua.

Lamai è il secondo posto più popolare di Koh Samui.

La zona offre moltissime possibilità di alloggio, ristoranti, negozi e tantissimi siti turistici da esplorare, ed è anche adatta a tutti coloro che amano lo sport.

Lungo la costa infatti, potrai svolgere numerosi attività come le  immersioni, lo snorkeling oppure fare lunghe passeggiate in bicicletta.

Per i più piccoli, hanno da poco costruito un meraviglioso parco acquatico!

2) CHAWENG

 Chaweng è l’area più frequentata dell’isola, ed è piena di turisti e di traffico.

Il lungomare ospita degli ottimi hotel di fascia medio-alta, oltre a stabilimenti balneari e ristoranti.

Sia sul  lungomare che nell’entroterra, troverai un ambiente molto eclettico, fatto di negozi, bar, ristoranti e diverse opzioni di alloggio adatte a tutti i gusti e budget.

3) LIPA NOI

 Lipa Noi Beach è situata nella parte occidentale dell’isola, dunque ottima per veder tramontare il sole! 😉

Questa è una bellissima zona, molto tranquilla e sicuramente da visitare.

La spiaggia, non avendo né rocce né coralli, è adatta ai bambini di tutte le età. Inoltre, l’acqua è molto bassa.

A Lipa Noi ha anche sede il Samui Dhama Healing Center, uno dei centri di digiuno più importanti e famosi di Koh Samui.

A parte la meditazione, c’è poco altro da fare nella zona.

Non c’è molto in termini di intrattenimento, ma sono sicuro che ti rigenererai moltissimo e potrai goderti le piantagioni di cocco di cui è piena la zona.

4) MAE NAM

 Situata nella parte nord dell’isola, Mae Nam è assolutamente da visitare.

Se sei un’amante della tranquillità, dei cocchi e dei buoni ristoranti di pesce, questo è il posto che fa per te.

Tra le varie strutture alberghiere, mi piace ricordare il Santiburi Koh Samui.

Ubicata su una bellissima spiaggia, offre ville e suite lussuose, una piscina “tropicale” all’aperto e la connessione WiFi gratuita.

Se vuoi, prova a dargli un’occhiata!

Fatta questa panoramica, sappi che a Koh Samui le più grandi comunità di espatriati si trovano nelle aree di Bang Rak, Plai Laem, Choeng Mon, Bophut, Mae Nam e le aree esterne di Chaweng.

I pensionati invece, scelgono le zone meno affollate e talvolta più economiche come Lipa Noi, Bang Po, Laem Set e Taling Ngam.

Leggi anche:

Ed ora, prima di passare al prossimo paragrafo, ecco un po’ di tour che ho selezionato per te.

Ti basterà cliccare sull’escursione da te prescelta per saperne di più!

FRASARIO ESSENZIALE

Ciao (informale): Sa-wat-dee
Ciao (formale, chi parla è un uomo): Sa-wat-dee khráp
Ciao (formale, chi parla è una donna): Sa-wat-dee khá
Grazie:  Khop khun
Sì : Chai
No:  Mai chai
Arrivederci: Laa kon
Goodbye (informale): Sa-wat-dee 
C’è qualcuno qui che parla inglese ?: Tee-nee-mee krai poot-pa-sa Angrit dai-bang?
Aiuto !: Chûai dûai!
Saluti !: Chai yoo!

Leggi anche:

VIVERE A KOH SAMUI:
LE COSE DA NON PERDERE

1) UNA VISITA AL FAMOSO BIG BUDDHA

Il più famoso monumento di Koh Samui è il tempio del “Grande Buddha”.

Il nome originale del tempio è Wat Phra Yai ed è raggiungibile tramite una strada rialzata che lo collega all’isola principale.

Il “Big Buddha” può essere visto ad una distanza di parecchi chilometri, ed è spesso la prima cosa che notano le persone che arrivano sull’isola tramite l’aereo, proprio perché spicca in altezza.

Il Big Buddha è infatti alto ben 12 metri, ed è realizzato interamente in oro.

Si trova nella posizione di Mara, con il palmo della mano sinistra appoggiato sul grembo e la mano destra rivolta verso il basso, le dita che pendono sul ginocchio e sfiorano il terreno.

Rappresenta un periodo del viaggio del Buddha verso l’illuminazione, dove riuscì a sottomettere con successo le tentazioni e i pericoli lanciati dal diavolo Mara.

La sua posa è simbolo di risolutezza, purezza e determinazione.

2) SNORKELING E IMMERSIONI

La prima volta che atterrai su questa meravigliosa isola, rimasi sbalordito. Non credevo che tutte le meraviglie del mondo si potessero concentrare in un solo luogo.

Rimasi incredulo!

…e me ne innamorai perdutamente!

Tuffarsi nelle calde acque del Golfo della Thailandia, osservare la vita marina e immergersi nelle profondità marine, sono senz’altro le migliori attività che potrai fare a Koh Samui.

Ecco, a mio avviso, quali sono le 5 migliori spiagge dell’isola:

a) Chaweng Beach

 La città di Chaweng è stata recentemente dichiarata come la migliore spiaggia di Koh Samui.

La città è inoltre famosa per la sua vivace vita notturna.

b) Lamai Beach

 Lamai è la seconda più grande spiaggia di Koh Samui.

Se desideri una vita più tranquilla, lontano dagli schiamazzi della vita notturna, questo è il posto che fa per te.

c) Bophut Beach

Bophut Beach è un’altra tra le migliori spiagge di Koh Samui.

Si estende per diversi chilometri tra il Big Buddha e la spiaggia di Maenam.

d) Lipa Noi Beach

Grazie alle sue acque poco profonde e all’assenza di coralli e di rocce nell’acqua, Lipa Noi è considerata la migliore spiaggia di Koh Samui per i bambini.

e) Maenam Beach

Maenam Beach è tra le spiagge più famose dell’isola.

La sua posizione appartata offre la privacy che molti turisti cercano.

Le opzioni di soggiorno in spiaggia variano da quelle estremamente lussuose a quelle molto economiche.

 

3) UN GIRO CON IL KITESURFING

Volare sulle limpide acque con il Kitesurf è una delle cose più avventurose da poter fare a Koh Samui.

Le sue spiagge infatti, offrono acque piatte e poco profonde, e danno la possibilità a tutti di poter navigare in assoluta sicurezza.

L’assenza di meduse, di rocce e di onde, trasformano queste acque in un luogo perfetto per questo sport pieno d’imprevisti.

Ecco quali sono i centri e le migliori scuole dove poter iniziare a fare Kitesurfing:

 a) Koh Kui Kite Boarding KSK

Apertura: tutto l’anno
Posizione: Maenam
Tel. +66 (0) 862671169

b) Kiteboarding ASIA KBA

Apertura: da Novembre a Marzo al Hua Thanon e da Maggio a Ottobre a Nathon
Posizione: Hua Thanon
Tel. +66 (0) 836431627

c) One2Kite

Apertura: tutto l’anno
Posizione: Phangan Beach Resort a Ban Tai
Tel. +66 (0) 822773374

4) TUFFARSI NELLE ACQUE DELLE CASCATE DI NAMUANG

Circa un anno fa, ho trascorso un fine settimana a Koh Samui  con alcuni miei amici che vivono da diversi anni a Bangkok.

Era l’inizio della stagione delle piogge, quindi non era esattamente il miglior periodo dell’anno, ma volevamo comunque fare qualcosa di divertente e soprattutto all’aria aperta.

È così che ho trovato le cascate di Na Muang.

A mio parere, la cosa migliore per arrivarci è quella di noleggiare un taxi per tutto il pomeriggio.

In questo modo potrai prenderti tutto il tempo di cui hai bisogno, e soprattutto, non dovrai fare lunghe ore di attesa per attendere un mezzo che ti possa riaccompagnare in città.

Assicurati però di negoziare il prezzo con il conducente all’inizio della corsa piuttosto che alla fine.

Le cascate di Na Muang sono due.

La prima cascata è piuttosto spettacolare: dal parcheggio principale dovrai camminare per circa dieci minuti su un sentiero lastricato.

Il terreno è un po’ fangoso a causa della pioggia e dell’acqua in movimento ma non abbiamo trovato grosse difficoltà per arrivarci (con noi c’era anche una donna incinta).

La seconda cascata invece, si trova in un parco adibito a safari. È gratuito e dal parcheggio dovrai camminare per circa 45 minuti.

Arrivarci non è molto complicato ma si dovranno percorrere dei sentieri camminando nella giungla.

Scegli-la-tua-assicurazione

5) FAI UN’ESCURSIONE AL “ANGTHONG MARINE PARK”

Il Mu Ko Ang Thong è un arcipelago di 42 isole che si estende sulle rive della Provincia di Surat, nel Golfo della Thailandia.

Le principali isole dell’arcipelago sono:

  • Ko Phaluai
  • Ko Wua Ta Lap
  • Ko Mae Ko
  • Ko Sam Sao
  • Ko Hin Dap
  • Ko Nai Phut
  • Ko Phai Luak

Le isole si concentrano principalmente su delle aspre e ripide colline calcaree, sopra a delle grotte e su dei laghi interni.

L’arcipelago ispirò lo scrittore Alex Gardland che nel 1996 scrisse il  romanzo “The Beach” e da cui Danny Boyle girò l’omonimo film interpretato da Leonardo di Caprio.

Ang Thong dista solamente 28 chilometri da Samui e 32 da Pha Ngan.

L’ingresso al Parco è di circa 200 bath per gli adulti e 100 bath per i bambini.

Il periodo migliore per visitarlo è tra marzo ed ottobre, quando i mari sono più tranquilli e le condizioni meteorologiche meno avverse.

6) RILASSATI IN UNA DELLE NUMEROSE SPA

Sei chiuso in una camera d’albergo e non sai cosa fare perché fuori piove a dirotto da più di 24h?

Niente paura, a Koh Samui c’è sempre qualcosa da poter fare…

…anche con la pioggia!

Potresti ad esempio andare in una delle tantissime stazioni termali che l’isola offre.

Sono rilassanti, divertenti e sopratutto potrai passare tutto il giorno senza preoccuparti della pioggia.

Ecco quali sono le migliori SPA dell’isola (provate dal sottoscritto 😉

a) Muang Samui SPA Resort

 Questa struttura dista solamente 3 minuti a piedi dalla spiaggia.

Meta rilassante per chiunque ci soggiorni, il resort sorge accanto alla spiaggia di Chaweng e offre, tra le tante cose, una splendida piscina all’aperto ed un ristorante sulla spiaggia.

b) Chaweng Regent Beach Resort

Il Chaweng Regent Beach Resort dista solamente 2 minuti a piedi dalla spiaggia principale.

La struttura vanta 2 piscine all’aperto ed una Spa di prima qualità dove potrai rilassarti degustando ottimi piatti thailandesi.

7) UNA GITA AL VILLAGGIO DEI PESCATORI DI BHOPUT

Bophut Beach, come abbiamo già detto, è una tra le migliori spiagge di Koh Samui.

Nella parte storica della spiaggia si estende il famoso Fisherman’s Village, un villaggio costruito con edifici in stile rustico che offre ristoranti alla moda, numerosissime boutique e una miriade di Hotel adatti a tutte le tasche.

Ogni venerdì l’intera zona diventa il luogo principale del mercato di Walking Street Fisherman’s Village, che attira un gran numero di turisti e non, grazie alla straordinaria varietà di merci che si possono acquistare.

Instagram-francescomenghini

8) GUARDARE UNO SPETTACOLO DI LADYBOY CABARETS

Come abbiamo già detto, la Thailandia è famosa in tutto il mondo per le sue splendide spiagge, per il suo cibo, e soprattutto per il suo eccitante divertimento notturno.

Se quest’ultimo è quello che attira di più la tua attenzione, allora dovresti prendere informazioni sui Cabaret Thailandesi.

Il Cabaret è una forma di intrattenimento dove vengono eseguite delle performance mentre il pubblico si ciba.

Esistono tantissimi spettacoli di Cabaret in ogni parte della Thailandia, ma sicuramente uno dei più famosi è quello dei LadyBoy!

I Ladyboy sono quelli che noi conosciamo come transgender, quindi ragazzi che si vestono, si comportano, si truccano e parlano come una donna.

L’unica differenza con i transgender è che la maggior parte di loro si sottopone ad un intervento chirurgico per cambiare sesso.

Il tipico spettacolo dei LadyBoy prevede l’interpretazione labiale sincronizzata alle più famose canzoni popolari, complete di costumi elaborati e meravigliosi trucchi.

Le performance sono sapientemente coreografate e il tono risulta leggero e divertente.

La maggior parte dei LadyBoy Cabaret si svolgono a Chaweng ed esattamente vicino al Centara Grand Beach Resort, una splendida struttura costruita sulla spiaggia.

Ogni sera, prima dello spettacolo, delle gentili signorine passano in hotel a distribuire i volantini della serata!

Mi raccomando: tieni la mente aperta e goditi lo spettacolo! 😉

[…]

Siamo arrivati al termine di questo articolo.

Ora tocca a te. Se hai già visitato Koh Samui o ti stai organizzando per le vacanze, siamo molto curiosi di leggere la tua esperienza.

Io ti auguro una buona permanenza in Thailandia.

 

Prima di concludere questo articolo, ti suggerisco di leggere il post che ho scritto sulle assicurazioni viaggio.

Credimi, è veramente importante avere un’assicurazione quando si parte per un lungo viaggio o se si decide di trasferirsi in un altro paese.

Le assicurazioni che ho preso in considerazione (tutte provate sulla mia pelle) sono 3:

1) ASSICURAZIONE VIAGGIO COLUMBUS
2) ASSICURAZIONE VIAGGIO AXA
3) WORLDNOMADS

Leggi attentamente questo articolo, prendi in esame la tua situazione e non dimenticare assolutamente di partire senza.

[…]

Ehi, aspetta un attimo prima di cambiare pagina.

Se sogni di trasferirti ma non sai da dove cominciare, ecco un test che ti aiuterà a capire qual è la strada da percorrere.

Cose da sapere 001

Cose da sapere 003

Cose da sapere 002Cose da sapere 004

Cose da sapere 005

Cose da sapere 006

Cose da sapere 007

Bene, ora siamo davvero pronti.

Clicca qui e scarica gratuitamente la guida che ti svelerà quali sono le 11 cose da sapere prima di trasferirsi all’estero…

In bocca al lupo!

Francesco

Banner chiusura articolo

About the Author

Francesco Menghini è filmaker, blogger e traveller. Da anni in giro per il mondo è il Founder di Madre in Italy. Grazia Pracilio è content manager e consulente creativo. Autrice TV da molti anni è approdata a Madre in Italy come Co-founder.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.