TIP N°19: FACCIAMO UN DETTATO – Madre in Italy
X

Il Blog di Madre in Italy

TIP N°19: FACCIAMO UN DETTATO




 

Vuoi imparare/migliorare/rispolverare il tuo inglese ma non hai abbastanza soldi e tempo per frequentare un corso o andare all’estero?

No worries!

Ogni settimana troverai qui un piccolo consiglio per ottenere qualche risultato comodamente da casa tua nel rispetto dei tuoi tempi.

Facciamo un bel dettato!

Già ti immagino pensare: dettato=vecchia scuola, noioso….

Think Again!

Il dettato è utilissimo nell’apprendimento delle lingue straniere.

Siamo stati abituati a scuola a scrivere quello che ci dettava l’insegnante, e poi a controllare gli errori sul testo. Ma ci sono delle varianti.

Ad esempio, anziché scrivere ogni singola parola, si può provare a scrivere le parole chiave e “ricostruire” il testo.

Il nostro scopo mentre facciamo il dettato non sarà – come era a scuola – la correttezza grammaticale, bensì la comprensione orale!

Il nostro obiettivo sarà afferrare il significato di ciò che ascoltiamo, magari anche scrivendo un testo con qualche errore di ortografia e grammatica…nella vita reale, quando ascoltiamo qualcuno che parla inglese, vogliamo semplicemente capire il messaggio, no?

Quando siamo impegnati in un’attività di dettato, ascoltiamo in modo attivo ed attento, molto più di quando, ad esempio, guardiamo un film o ascoltiamo una canzone in inglese.

Provare a scrivere ciò che sentiamo richiede uno sforzo ulteriore, perché dovremo cercare di capire quello che viene detto, e scriverlo, velocemente.

Dopo aver scritto ciò che abbiamo ascoltato, possiamo provare a correggere eventuali errori fatti nella fretta.

Ma come possiamo fare questa attività da soli, senza qualcuno che legga per noi?

Potremmo ascoltare un pezzettino di una canzone tante volte ad esempio, e controllare poi su Google il testo (nome della canzone + lyrics). Oppure, andiamo sul sito LISTEN AND WRITE: è un sito gratuito dove troveremo tanti brani suddivisi in livelli; scegliamo il brano da ascoltare, e proviamo a scrivere ciò che sentiamo.

Possiamo scegliere la velocità con cui viene letto il testo, e riascoltarlo quanto vogliamo.

Possiamo anche variare il tipo di attività, infatti il sito non offre solo il classico esercizio in cui bisogna scrivere tutte le parole: possiamo scegliere la modalità “quick”, in cui basta selezionare la parola corretta fra quelle disponibili, o il “blank mode”, in cui scriviamo solo le parole mancanti dal testo.

That’s all for today!




 

Leggi anche:

 

LE GUIDE CONSIGLIATE:

_____________________________________________________________________________________________________________________________________________

… e non dimenticare di seguirmi su Facebook e Instagram

About the Author

Francesco Menghini è filmaker, blogger e traveller. Da anni in giro per il mondo è il Founder di Madre in Italy.
Grazia Pracilio è content manager e consulente creativo. Autrice TV da molti anni è approdata a Madre in Italy come Co-founder.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.