Madre in Italy presenta

La guida che ti accompagna al tuo trasferimento all'estero

Trasferirsi in un nuovo paese è una delle avventure più belle e complesse della propria vita.

Talvolta è un cambiamento che può rivelarsi molto stressante, specialmente se sei totalmente impreparato.

Questo manuale si prefigge di fornire tutte le informazioni necessarie per garantire una transizione più agevole ed intelligente.

A questo proposito, ti racconto una storia che può essere significativa.

Circa 5 anni fa, esattamente nel dicembre del 2013, mi trasferii in Scozia con la mia attuale compagna, Grazia.

Quando sono partito ero molto stanco, direi quasi sfiancato dalla situazione che vivevo: non avevo un lavoro, né i soldi, e non riuscivo a vedere in prospettiva il mio futuro nel Paese dove ero nato e avevo vissuto.

Come tanti, ero molto arrabbiato con un’Italia in cui avevo smesso di credere e non riuscivo ad uscirne fuori.

Così, convinsi Grazia a fare le valigie alla volta della Scozia, non perché la immaginavo come il paradiso in terra, ma perché poteva rappresentare l’alternativa di un nuovo inizio.

Il nostro arrivo a Edimburgo (Scozia)

Mi dissi: “Davanti al nulla che ho dove sono, forse qualcosa troveremo”.

Per i primi giorni ci sistemammo in un ostello in centro, situato vicino alla grande piazza principale di Edimburgo.

Il nostro programma prevedeva anzitutto di cercare un lavoro, e solo dopo averlo trovato, ci saremmo impegnati a cercare una casa.

Ma ahimé, le cose sono sempre diverse da come le immagini.

Scoprimmo infatti la prima cosa a cui eravamo impreparati.

Devi sapere infatti che ogni anno Edimburgo è sede di numerosi festival famosi in tutto il mondo, che attirano turisti, artisti e curiosi.

Il più celebre fra tutti è senza dubbio il Fringe Festival.

Vista la grande affluenza di persone che arrivano ad Edimburgo durante il festival, è molto difficile trovare un alloggio, a meno che tu non lo abbia già prenotato.

Il mercato immobiliare di Edimburgo, nel periodo del Fringe, vede un picco eccezionale ed esce fuori dalla logica che lo regola durante gli altri mesi dell’anno.

Addirittura può capitare che molte delle persone che vivono in città, tra cui tanti expat, affittino o subaffittino il proprio appartamento a costi molto elevati, rendendo la vita dei nuovi arrivati alquanto imprevista, perché trovare una casa a costi ragionevoli sembra quasi impossibile.

Morale della favola, noi non conoscevamo questa situazione e non riuscimmo a trovare casa, se non alloggi occasionali che certamente non potevano rappresentare una soluzione continuativa.

A sinistra la stanza che ho affittato appena arrivati a Edimburgo, a destra la biblioteca

Per il lavoro invece il Fringe si rivela positivo, perché tante attività prevedono un’integrazione del personale, sebbene questo sia relativo solo al periodo del festival.

Dopo sei mesi decidemmo di tornare in Italia.

E sai perché?

Perché non eravamo pronti! Eravamo partiti senza raccogliere informazioni necessarie a pianificare la nostra permanenza.

Ovviamente non per tutti è così, anzi, molti cercano questo spirito d’avventura.

Fare un biglietto aereo ed arrivare a destinazione senza alcuna pianificazione può anche essere stimolante, ma a condizione che sia quello che cerchi.

Molto dipende dalle aspettative, dal carattere, dalle ragioni del viaggio e dalle esigenze di ciascuno.

Appena tornati in Italia, nacque Madre in Italy.

Nell'estate del 2015 vinsi la borsa di studio per frequentare una famosa "Start-up" school a San Francisco, in California.

Nella baja lavorammo duramente al progetto. Nacque la prima piattaforma, il blog e allacciai i primi contatti con i nostri referenti nel mondo.

Il resto è storia!

A sinistra una famosa strada di San Francisco, a destra mentre passeggio nella downtown

Iniziai a scrivere questo manuale in quei giorni.

Lo abbandonai diverse volte!

Volevo creare una guida utile a chi volesse trasferirsi all'estero in modo efficace...

...senza fare errori. Senza perdere denaro.

Sono passati diversi anni da quei giorni. Nel frattempo ho vissuto in Spagna, a Madrid, e in Indonesia, a Jakarta.

Ma soprattutto ho incontrato tantissimi Italiani che mi hanno raccontato la propria storia.

E da lì, l'illuminazione...

I CAPITOLI DEL LIBRO


COSA TROVERAI NELLA GUIDA

INTRODUZIONE

- La nostra storia (partenza-fallimento)
- Come cercare informazioni sul Paese di destinazione
- Cercare su Google
- Forum e Gruppi Facebook
- Perché ci si trasferisce?

 CAPITOLO 1

- Visti e permessi di lavoro
- Passaporto
- Carta d'identità valida per l'espatrio
- Patente di guida

 CAPITOLO 2

- Come cercare lavoro in un Paese straniero
- I migliori siti web dove poter cercare lavoro
- 60 suggerimenti per avere successo nella "Job Interview"

 CAPITOLO 3

- Come affittare una casa all'estero
- I 5 passi per acquistare una casa all'estero

 CAPITOLO 4

- Come pianificare il proprio budget
- Come accedere ai propri risparmi nel Paese di destinazione
- Obblighi finanziari

 CAPITOLO 5

- Portare animali domestici nei Paesi dell'UE
- In Australia
- Negli Stati Uniti
- Microchip
- Vaccinazioni
- Rabies Titer Test
- Permessi d'importazione
- Screwworm Inspection

 CAPITOLO 6

- Come scegliere la ditta di trasloco

 CAPITOLO 7

- Prima regola: organizzazione
- Le dogane 

 CAPITOLO 8

- Come affrontare lo "shock culturale"
- Le 4 fasi dello "shock culturale"
Le cause dello "shock culturale"
Benvenuti nel nuovo Paese

arrow

HO IL PIACERE DI PRESENTARTI

ACQUISTA IL MANUALE A SOLI

6,99 €
arrow
Acquista subito

Potrai scaricare la guida subito dopo il pagamento